Di

le Fiamme Cremisi tengono a battesimo il Rugby in carrozzina

Week end all’insegna del  rugby in carrozzina quello proposto a San Vito al Tagliamento dalle Fiamme Cremisi questo fine settimana presso il Palazzetto dello Sport di San Vito con la collaborazione  della Pallamano del Presidente Alessandro Antoniazzi. Una rappresentativa della nazionale tetraplegici, unica categoria per la quale tale disciplina è inserita nelle paraolimpiadi,  reduci dalla inaugurazione del Palazzetto dello Sport di Padova,  cappeggiati dal Capitano Davide Giozet  e dal Vice Presidente della “Sportequal”  di Lignano Alen  Corbatti,   si sono allenati e confrontati con gli austriaci capeggiati dal capitano Isudin Ranic. I frutti dell’intensa preparazione del venerdì degli italiani sotto la guida dell’allenatore Renè Schwartz si sono visti.

FOTO CON SINDACO

I quattro incontri amichevoli, ma tiratissimi fino all’ultimo respiro (o giro di ruota)  di quattro tempi ciascuno di otto minuti, si sono conclusi con due vittorie per gli italiani (39 – 37) (41-  38) e due per gli austriaci (32 – 30) (32 – 35). E’ Langella, nominato rappresentante paraolimpico nel Comitato Regionale FITARCO,  a fare da cicerone al Sindaco Di Bisceglie e al delegato dello Sport De Mattio invitati ad assistere ad alcuni momenti salienti dell’incontro. La prospettiva  è di ospitare un quadrangolare internazionale europeo entro l’anno.  L’ WHEELCHAIR RUGBY nasce in Canada alla fine degli anni settanta. E’ giocato in oltre venti paesi. Lo sport è gestito dall’International Wheelchair Federation, Nel settembre 2008, a Bolzano, è nata la Federazione Italiana Rugby Ruote (FIRR). I giocatori si fronteggiano quattro contro quattro, in un campo da basket, con l’obiettivo di oltrepassare la linea di meta palla in mano. Le carrozzine sono rinforzate con paraurti e vari rivestimenti. I giocatori sono autorizzati a bloccarsi, speronarsi, scontrarsi e perfino ribaltarsi con le carrozzine pur di fermare gli avversari. Con gli avversari, com’è tradizione nel Rugby, si condivide il terzo tempo a fine partita. Ambasciatore il plurimedagliato alle Paraolimpiadi  Alvise De Vidi, da quest’anno Presidente Onorario delle Fiamme Cremisi. Si auspica l’inserimento di tale disciplina nel meeting pluridisciplinare che l’Associazione tetra paraplegici del FVG organizza  nell’interland del  Centro Progetto Spilimbergo.

Redazione
A proposito dell'Autore

 

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.