Di

Sabato 2 e domenica 3 dicembre si è svolta la 19sima edizione della staffetta Telethon 24 per un’ora lungo un anello della lunghezza di 1.330 metri nel cuore di Udine invaso da 12.000 atleti e partecipanti. Tetto massimo raggiunto 450 squadre; fissato quest’anno per ragioni di pubblica sicurezza.

Due Testimonial d’eccesione a riprova dell’attenzione crescente che questo appuntamento ha saputo conquistarsi a livello nazionale: alla partenza di sabato il pilota automobilistico e paraciclista Alex Zanardi. A conclusione, dalle 14 alle 15 di domenica, la campionessa olimpica Manuela Di Centa. Anche diversi componenti della Giunta comunale in campo per condividere questo momento collettivo di solidarietà. Non sono mancate le scuole con 1300 studenti impegnati nella Staffetta Giovani. Tra la massa di partecipanti le individualità che si sono cimentati nella 24 ore in “ solitaria”. Tra questi è il Cremisino Massimo Martella ad aver conquistato il podio con la maggiore distanza percorsa. E’ la seconda volta in tre anni a primeggiare in questa particolare disciplina di ultramaratoneti. Non poteva che presentarsi meglio la vigila del trentesimo anno della nascita delle “ Fiamme Cremisi”, l’Associazione che unisce in un unico disegno le realtà sportive sul territorio nazionale che si ispirano al principio bersaglieresco di fare “ginnastica fino alla frenesia” in osmosi con l’Associazione d’Arma , i reparti in armi e la società civile.

Redazione
A proposito dell'Autore