Di

Grande successo alla prima ufficiale del progetto << il Tagliamento Senza Barriere>>, che interessa un’area di 126 ettari, presentato dalle Fiamme Cremisi presso il Campus Gallo Cedrone nel contesto del tradizionale incontro di fine anno del sodalizio. Presentazione preceduta nel primo pomeriggio dall’inaugurazione del percorso stretching alla presenza del Sindaco On. Di Bisceglie e del delegato allo sport Emilio De Mattia. Dopo la parentesi dell’assemblea dei soci nella quale il Presidente Langella ha fatto il consuntivo dell’anno in corso che ha visto un incremento di iscritti significativo anche da fuori Regione, si è passati alla esposizione del progetto alla presenza di un Parterre de rois di tutto rispetto di Autorità civili, militari, associative e dei rappresentanti di cinque federazioni sportive a livello regionale che hanno assicurato il loro patrocinio.

Presente Il Comandante Militare Esercito FVG Gen. Alessandro Guarisco, in rappresentanza del Comandante dell’11° Reggimento il Capitano Ermanno Scaramella. La presenza del Vice Sindaco Tiziano Centis, l’Assessore Andrea Bruscia e cinque consiglieri hanno dato la cifra della loro vicinanza alle sorti e al futuro sviluppo del progetto. Per l’A.N.B. presente il Consigliere Nazionale Ezio Bressan, il Presidente Regione Veneto cav. Antonio Bozzo e i presidenti di sezione della provincia Flavio Frozza e Dino Armelin.

Foto di gruppo con autorità

Foto di gruppo con le Autorità

Per il Comitato Paralimpico FVG la Presidente Marinella Ambrosio rappresentata dal Gen Giuseppe Muto. Il Presidente della FIDAL FVG Guido Germano Pettarin, che aveva avuto modo di apprezzare il Progetto a Gorizia in sede di Consiglio Regionale era rappresentato dal Consigliere Matteo Ridolfi. Per la Fitarco il Delegato Provinciale nonché istruttore CONI FVG di Nordic Walching Aldo Pitton. Per la F.C.I e l’Associazione Genitori Nostra Famiglia Mauro Chiarot rappresentato da Robert Barel. Presente Il Presidente dell’AICS FVG Giorgio Mior. La vicinanza alla manifestazione attraverso messaggi augurali del Vice Presidente della Regione Sergio Bolzonello, dell’Assessore Provincia di Pordenone Elisa Coassin , del Comandante della Brigata “Ariete” Gen Antonello Vespaziani, del Presidente del CONI Gian Carlo Caliman hanno completato il quadro delle attenzioni al progetto.

 

A.S.D. Fiamme Cremisi sez. Atletica

Foto di gruppo dei presenti A.S.D. Fiamme Cremisi sez. Atletica

Nel campo degli atleti interessati all’aspetto parlalimpico da sottolineare la presenza di Attilio Villani da Cremona con l’hand bike fuoristrada, l’atleta della F.C.I. Piergiacomo Marcolina e Orlando Esteban Rusalen Briceno interpreti del tandem non vedenti, e tra i cremisini Daniele Bellitto non udente, Marco Gosparini Nazionale di tiro con l’arco parlaimpico. Nutrita anche la presenza di simpatizzanti presenti. In chiusa della sua esposizione Langella ha auspicato che altre associazioni del mandamento raccolgano la “sfida” di sommare le loro energie morali e fisiche a quelle dei cremisini per dare la piena attuazione degli ausili a supporto degli itinerari proposti per sviluppare le discipline dei running, ciclisti normodotati e disabili motori, non udenti e non vedenti. Nonché la realizzazione di punti di osservazione fauna, sosta, panoramici e di collegamento all’attività di ippoterapia.

Gen Alessandro Guarisco e il presidente Pio Langella

Il Gen Alessandro Guarisco Comandante della Regione Militare F.V.G. e il Presidente Pio Langella

L’intervento del Vice Sindaco che ha sottolineato l’esclusività dell’area unica nel suo genere in ambito europeo e l’opportunità che nell’ambito del territorio vi siano altri sodalizi che concorrano ad inserirsi fattivamente in questo contesto, del Gen Guarisco che nell’ammirare l’intraprendenza dell’iniziativa ha messo in evidenza come la FF.AA. è anch’essa impegnata, oltre ai compiti istituzionali che gli sono propri, nell’andare incontro alle esigenze di natura logistica o di supporto funzionale a favore della collettività, di Ennio Bressan che ha ricordato l’esclusività del sodalizio e i meriti anche internazionali dello stesso del quale Langella è il Coordinatore Nazionale, oltre che Consiglieri Nazionale dell’Associazione d’Arma che fa “dello sport fino alla frenesia” una componente motivazionale cardine hanno chiuso la parte formale della presentazione.

Il Presidente Pio Langella

Il Presidente e Coordinatore Nazionale dell’A.S.D. A.N.B. “Fiamme Cremisi” illustra il progetto che è già esecutivo sul terreno.

Autorità Presenti

Uno scorcio delle Autorità presenti

La tradizionale foto di rito della squadra e degli intervenuti , il drink augurale con il sottofondo delle note di Zucchero “guantanamera” assurto a inno dei cremisini “un verso è di un verde chiaro uno di un cremisi acceso e come un cervo ferito che cerca pace nell’alma”: strofa che ritorna ad hoc con il riferimento ai cervi e caprioli che si possono incontrare lungo i percorsi indicati dal progetto, hanno posto il sigillo all’intenso pomeriggio sulle sponde del grande fiume e al riuscitissimo esordio del TSB, un acronimo con il quale dovremo familiarizzare spesso in futuro: “Tagliamento Senza Barriere”.

Legenda

 

tagliamento_senza_barriere_min

Inoltre questa notizia è stata riportata in due testate differenti di cui, di seguito, riportiamo la notizia:

RASS MESSAGGER TSB

Redazione
A proposito dell'Autore

 

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.