Di

Preparazione e Storia

La trasferta del 2017 parte da lontano ormai cioè dalla fratellanza tra eXtremeMan di Nagyatad e Fiamme Cremisi nata nel 2014 con la Balaton SuperMarathon.
Ogni anno il rito si ripete..
SanVito al Tagliamento e Nagyatad in Ungheria come noto sono cittadine gemelle.
l’eXtremeMan è un IronMan ovvero nuoto per 3.8km Bicicletta da strada per 180km ed una Maratona finale 42km di corsa.
Su suggerimento di Daria la sua compagna tutti gli Atleti in Gara Italiani ed ungheresi indosseranno la maglietta di Matteo .Un anno fa Matteo Zonta Atleta delle Fiamme Cremisi diventava IronMan a Nagyatad poi un destino tragico lo ha rapito.


Un lavoro minuzioso e spettacolare condotto da Fulvio Cantarutti Dirigente delle Fiamme Cremisi e dal cremisino Francesco Berti con gli atleti ungheresi del Triatad di Nagyatad ed in particolare con Krisztian Pinter ha permesso di realizzare un Capolavoro ,un Esempio di Amicizia e Sport in Europa.Ciascun Atleta ha incastonato le proprie aspirazioni sportive insieme ad Atleti Italiani ed Ungheresi sotto il nome ormai Storico di SanVitoNagyatad International.
Gli Atleti in trasferta sono stati accolti dal Sindaco di SanVito AntonioDiBisceglie e dall’Assesore allo Sport CarloCandido i quali hanno espresso le piu vive congratulazioni per un progetto che dà luce al gemellaggio fra SanVito al Tagliamento e Nagyatad.
Le Fiamme Cremisi sono il Gruppo Sportivo dei Bersaglieri e sono un gruppo nazionale ed anche il Dirigente Antonio Mazzilli pugliese ha partecipato quest’anno all’IronMan di Nagyatad.
Grandi Team e Maestosa è stata la trasferta in Ungheria anche per la convergenza di tutti gli Atleti di AquaticRunner Italy in nome della nuova collaborazione con l’eXtremeMan


Squadre e Risultati
Saranno 7 Atleti Ungheresi e 8 Atleti Italiani in Team e 3 protagonisti individuali Sanvitesi per l’IronMan Manuel Finocchiaro ,Gilles Peyroche e Raimondo Ordano.

Si formano così 5 squadre italiane ed ungheresi tutte in ricordo di Matteo la sigla è SanVito Nagyatad Memory ma una squadra con i suoi amici piu cari è tutta per lui dal nome Top Matteo Valto che chiuderà la Gara in 12h 03′.
In ungherese Valto significa staffetta ed è composta da FrancoParma IT che si farà tutti i 3.8km di nuoto in ottimo tempo 59′ e poi 70 km di Bike , Krisztian Pinter HU 110km Bike e Daria Tonello e Cristina Fornasier IT amiche del cuore che solo in ricordo di Matteo corrono per la prima volta nella loro vita una gara in due tutta la Maratona.

SanVitoNagyatad Memory 1 con Antonio Mazzili IT 110km di Bike e 25km di corsa in grande spinta per l’Atleta pugliese e Dori Mester HU grande promessa ungherese che fa tutto il nuoto in straordinari 58′ poi una parte Bike 70km e 15km di corsa per un totale gara di 11 h 03′
SanVitoNagyatad Memory 2 con Marianna Szoke HU 1,9km di nuoto 70m di bike e 30km di corsa bellissima atleta e grandissima prestazione poi Francesco Berti IT 1,9km di nuoto 110km di Bike ed Enrico Zonta IT con la sua corsa di 10km in ricordo del fratello Matteo per totali Gara di 11 h 41′
SanVitoNagyatad Memory 3 Misi Leszko HU Nuotatore fa tutti i 3.8km poi per Krisztian Illes HU grande impresa si spara tutti i 180km piu 20km di corsa ed infine Fulvio Cantarutti IT completa con altri 20km la Maratona finale per un tempo totale di 12h 34′

Ottiene la migliore performance SanVitoNagyatad Memory 4 con un tempo Gara poco sotto le 11 ore .Erik Birò HU Atleta ungherese è il trascinatore del gruppo con mezzo nuoto 1.9km 110km di Bike poi 20km di corsa sotto i 4’/km ma anche la cremisina Giulia Nonis Falconi IT onora la gara con un ottima prestazione 42′ sui 1.9km di nuoto poi 70km di Bike e 20km in corsa.Chiude la gara Andrea Buvary HU con 10km Bionda Atleta ma curiosamente anche Artista e raffinata solista ungherese del Vegyeskar Chorus che spesso si è esibito a SanVito.

Significati e Prospettive

La Progettualità è nella natura stessa e nella Storia delle Fiamme Cremisi come le ha disegnate negli anni di lavoro e passione il Presidente Pio Langella .
Ancora da una intuizione di Fulvio Cantarutti e Matteo Benedetti ideatore di AquaticRunner Italy nasce una collaborazione una Partnership fra eXtremeMan Hungary ed AquaticRunner Italy .I triatleti di Lignano Triathlon culla di AquaticRunner anche partecipano all’eXtremeMan e così i due Grandi Gruppi di Fiamme Cremisi e AquaticRunner portano a Nagyatad ben piu di trenta Atleti Italiani .
La Cerimonia di premiazione è uno Spettacolo. Il Sindaco di Nagyatad chiama a raccolta prima della Premiazione tutti gli atleti italiani di SanVitoNagyatad International e ci ringrazia commosso.Vuole testimoniarci tutto il suo riconoscimento per la grande prova di amicizia e fratellanza che ogni anno gli atleti Sanvitesi guidati da Fulvio Cantarutti dimostrano con il loro sudore all’eXtremeMan .Il Sindaco dona un simbolico omaggio della città agli Atleti.
Lo spettacolo però è tutto per gli IronMan.
Gilles Peyroche è la nostra storia .Uno degli atleti piu forti e con il Palmares piu ricco colleziona qui il 12° IronMan.Raimondo Ordano chiude l’IronMan con 11h 23’ e Manuel Finocchiaro il suo primo IronMan con 13h 36′ e viene chiamato sul palco d’onore.
Prestigiosissima la foto finale con tutti gli amici ungheresi gli Atleti Italiani Il Sindaco Istvan Ormai Il Presidente Gyula Herr e tutto lo Squadrone SanVitoNagyatad International.
L’ospitalità in Italia degli IronMan di Nagyatad troverà a breve finalmente la sua accoglienza prestigiosa in un evento destinato a segnare il futuro dello Sport AquaticRunner Italy.
Avventura Comunità Sport questo è il messaggio delle Fiamme Cremisi e già arrivano tante adesioni di atleti per l’eXtremeMan 2018 un ponte lanciato da SanVito al Tagliamento verso l’Europa.

Redazione
A proposito dell'Autore