Di

FOTO con MASSIMO MARTELLA (ultimo a dx) Sara Dall’Asen e il portavoce delle Fiamme Cremisi Fulvio Cantarutti

171 chilometri e seicentotrentanove è la distanza percorsa nella 24 ore della  la Telethon di Udine dal vincitore, l’ultra ranner delle Fiamme Cremisi Massimo Martella. Ancora una volta la manifestazione  udinese ha consolidato la fama  di essere quella di maggior prestigio nazionale  nel suo genere. Ben 319 squadre ai nastri di partenza e oltre 7.600 podisti di tutte le età e genere. Ad ogni ora il sospirato cambio per ciascuno di loro; solo una stretta elite di  ultra ranner  si sono cimentati nella impresa di restare in campo per tutte le ventiquattro ore. Massimo ha avuto come prima tifosa e supporto psicologico  la sua compagna Sara Dall’Asen a cui ha dedicato la vittoria E con la quale ha condiviso l’ultima ora da lei portata al termine con la squadra delle Fiamme Cremisi  che correva i memoria di Angela Tosto.

ANGELA TOSTO una cremisina che ci ha lasciato prematuramente all’età di 38 anni nel 2013 colpita da un male incurabile. Atleta di punta delle F.C., era una pilota carri nella FF.AA., campionessa italiana interforze su strada, Madre premurosa, ha lasciato un bimbo in tenera età. Campionessa nella vita ha affrontato gli ultimi anni della sua odissea terrena con la stessa tenacia, forza d’animo, spirito di sacrificio, determinazione con cui l’abbiamo vista correre in terra friulana.

In famiglia i trofei  non mancano. Massimo, una vera locomotiva tricolore cremisi,  quest’anno ha partecipato con successo alla 50 km di Romagna, alla nove colli di Cesenatico,  a  tre  24 ore,  7 maratone in Italia e all’estero, tre maratonine e gare varie tra cui la coppa Pordenone. La stessa Sara oltre ad essersi cimentata nella 100 km del Passatore si è laureata campionessa italiana  12 ore in quel di Reggio Emilia IUTA (Italian Ultramarathon  and Trial Association  ) . Continua la tradizione in questo particolare settore delle Fiamme Cremisi che ricordiamo hanno organizzato il  primo  campionato italianiano  FIDAl – IUTA 48 ore nel 2006  tra le torri medioevali di San Vito al Tagliamento.

 

Redazione
A proposito dell'Autore

Un Commento

  1. Felice / 29 dicembre 2014 at 13:37 /Rispondi

    Massicci i nostri atleti !

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

No announcement available or all announcement expired.